Il pensiero di Cristo

Locandina_peguy

Centro culturale Augusto Del Noce, Pordenone; Centro culturale Enzo Piccinini, Udine; Centro culturale Lorenzo Bellomi, Trieste; Centro culturale Hans Urs von Balthasar Portogruaro

Presentazione del libro di Agostino Molteni, Il pensiero di Cristo. La logica dell’incarnazione redentrice secondo Charles Peguy, Cantagalli

Venerdì 8 aprile 2022

ore 20.30

Intervengono l’autore, Agostino Molteni, e Matteo Matzuzzi, caporedattore e vaticanista del quotidiano Il Foglio

In diretta streaming nel canale you tube del Centro culturale Augusto Del Noce

 

“Loro non sanno chi è Gesù”. Così scriveva Péguy (1873-1914) dei cristiani che lui chiamava “moderni”. La sua diagnosi è attualissima, perché la situazione non è cambiata. Oggi come allora continuiamo ad essere “i primi uomini dopo Gesù, senza Gesù”. E non serve abbellire il deserto della scristianizzazione in modo cristianamente barocco con “parodie infami ed eresie ridicole”. In questo deserto c’è bisogno di quello che lui chiamava il “mistero e l’operazione della grazia” di Gesù. E, da parte dell’uomo, dovrebbe accadere “qualcosa di nuovo, qualcosa che non è mai stato fatto prima”: la riuscita e il successo imprevisto della Grazia in un pensatore, in un poeta, in un cronista che abbia il pensiero di Gesù, che lo riconosca e lo renda noto agli uomini del nostro tempo in modo conveniente. Questo è stato Péguy nella sua vita e nella sua opera. Non si è mai definito un teologo, tuttavia si è sempre confrontato con il pensiero di Gesù e ha compreso e descritto la logica con la quale Cristo ha pensato di porre in atto la sua incarnazione e la redenzione degli uomini. In questo saggio viene presentato questo pensiero, questa sorta di Vangelo secondo Péguy.

Agostino Molteni, originario della Brianza, sacerdote missionario a Petrópolis (Brasile) dal 1989 al 1993 e a Concepción (Cile) dal 1993 ad oggi, è attualmente professore di Teologia all’Universidad Católica de la Santísima Concepción (Cile). Autore di numerosi articoli in riviste internazionali, ha pubblicato in Italia un saggio sulla Divina Commedia (Il sorriso di Beatrice) e uno su Kierkegaard (Avvenimento cristiano e modernità nel Diario di Kierkegaard).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *