I Pastori a Pordenone

Anche quest’anno il Centro culturale Augusto Del Noce, insieme al Centro di Solidarietà Valeria Domini e all’AVSI, parteciperà alla manifestazione “L’altro Natale”, il mercatino solidale delle Associazioni di volontariato di Pordenone che operano nell’area sociale e socio-sanitaria, promosso dall’Assessorato alle politiche sociali della città. L’8 dicembre, nella suggestiva cornice di Corso Vittorio Emanuele, nei pressi del Municipio, numerose realtà associative proporranno creazioni artigianali opera di volontari o materiale illustrativo delle attività svolte durante l’anno. Varie associazioni non si sono fermate neppure durante il lockdown ed ora intendono offrire alla città un segno tangibile di rinascita. Ogni associazione avrà a disposizione un gazebo messo a disposizione dall’Amministrazione comunale, dalle ore 10.00 alle 22.00. La giornata sarà rallegrata anche dalla performance musicale di zampogne e grancassa, promossa dall’Assessorato alla Cultura, “Pastori – Musiche di Natale da lontano”, del gruppo musicale di Carlo Pastori, che si esibirà dalle ore 11.30 alle 12.30 in Piazza della Motta e dalle 14.30 alle 16.30 davanti al Municipio. Ma anche altre manifestazioni del Natale in città faranno da cornice alla ricca giornata, come l’inaugurazione del presepe sotto la Loggia, alle ore 17.00, con l’orchestra del don Bosco.

Un’occasione dunque per conoscere uno spaccato del ricco tessuto associativo di Pordenone, che da anni ha nel Centro Comunale di Volontariato di Via San Quirino, una sua ricca e variegata espressione nel campo della solidarietà e dell’assistenza socio-sanitaria. Una solidarietà che ha certamente bisogno di fondi per poter continuare ad operare e che per questo chiede un piccolo contributo alla cittadinanza, ma che ha soprattutto valori autenticamente umani da comunicare. Valori senza i quali nessuna ripartenza è possibile, perché ciò che muove l’uomo, soprattutto in circostanze difficili come le nostre, è la coscienza di un bene ricevuto che deve essere condiviso, per la costruzione del bene comune.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *