Viaggio in Friuli di Francesco Petrarca e altre storie medievali

Sabato 14 maggio 2022, alle ore 16.00, presentazione on-line sulla piattaforma www.setemane.it.

Nell’ambito dei progetti educativi e didattici per l’anno 2020/2021, promossi dall’Amministrazione Regionale, volti a «favorire l’approfondimento e la conoscenza della storia, attraverso la voce e i testi di scrittori e poeti che ne hanno raccontato gli accadimenti, evidenziando così il rapporto sinergico fra letteratura e storia», il Centro culturale Augusto Del Noce di Pordenone ha proposto il Concorso “Narrastoria”, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del Friuli Venezia Giulia con lo scopo di coinvolgere i giovani nella narrazione storica, cercando di rendere gli allievi più coscienti delle tecniche narrative e delle metodologie storiche, proprio attraverso il lavoro di analisi di racconti, poesie e documenti. Possiamo dire che l’ambito di lavoro proposto è quello che oggi viene denominato fiction storytelling, volto alla produzione di vere e proprie storie, che dovevano essere ambientate nel medioevo friulano. Il concorso purtroppo si è svolto in un periodo particolarmente difficile per le scuole, alle prese con l’emergenza sanitaria, ma nonostante ciò vari studenti si sono cimentati con la narrazione storica e i racconti pubblicati nel presente volume sono risultati vincitori.

L’invito rivolto agli studenti a inventare storie ambientate in un passato più o meno lontano non è certamente una novità nella didattica dell’italiano, dove gli insegnanti utilizzano normalmente le categorie ormai consolidate della narratologia, magari unite a una vera e propria didattica della scrittura, ovvero della descrizione e della narrazione, che dovrebbe avere i suoi capisaldi nei principi fondamentali della lingua, che sono la selezione e la combinazione, di suoni, parole, frasi e porzioni di testo.

Le storie di Luca Gianni, arricchite dai disegni di Laura Guaianuzzi, sono state scelte come modello, perché coniugano molto bene l’aderenza al dato storico – tutti i personaggi sono realmente esistiti e sono collocati in un contesto rigorosamente ricostruito – con la capacità inventiva, ma naturalmente sono tantissimi gli esempi reperibili oggi nella produzione letteraria, dove il racconto storico sta vedendo certamente un nuovo sviluppo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *